Licenza Creative Commons
a Shark in the Kitchen by Francesco Bernardis "SqualoPazzo" https://www.facebook.com/squalopazzo75 is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at http://asharkinthekitchen.tumblr.com/.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://asharkinthekitchen.tumblr.com/. a Shark in the Kitchen: uno Squalo in Cucina, Pizza hawaiana La pizza… cosa si può dire che non...

Pizza hawaiana

La pizza… cosa si può dire che non sia già stato snocciolato, della bontà, tradizione e versatilità di questo piatto, onore, merito e vanto della cucina italiana nel mondo?

Niente. Perché la pizza non si discute: o la sia ama (il 99% delle persone) o la si odia (un 1% di persone con problemi alle papille gustative).

Questa è una versione che mi piace molto che non si trova in tutti i menù di pizzeria, al tavolo o al taglio. E, farla in casa, è semplice e regala tante soddisfazioni.

Ingredienti (per 4 pizze rotonde):

* 600 gr di farina “00”
* 100 gr di amido di mais
* 350 ml di acqua
* 3 cucchiaini di olio di oliva
* 3 cucchiaini di sale
* 1 cucchiaino di zucchero
* 1 dado di lievito di birra da 40 gr

Per il condimento:

* 800 gr di passata di pomodoro
* 600 gr di cotto (io faccio 300 di cotto e 300 di spalla)
* 12 fette di ananas sciroppato
* 400 gr di mozzarella per pizza (sminuzzata)
* 4 cucchiai di olio evo
* 4 cucchiai di acqua
* 1 pizzico di zucchero
* sale qb

Preparazione:

Mescolate la farina con l’amido e create una montagnetta con un buco al centro, dove verserete l’acqua tiepida, dove avrete sciolto il lievito e aggiunto l’olio, il sale e lo zucchero.

Rimboccatevi le maniche e dateci dentro con la lavorazione dell’impasto: dovrete amalgamare energeticamente per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo.

Se avete l’impastatrice o la macchina per il pane, vi risparmiate fatica e qualche imprecazione.

Una volta terminata la lavorazione, infarinate un contenitore capiente, alto, dove inserirete l’impasto e coprirete con un panno.

Fate lievitare per almeno 3 ore (meglio se 4).

Aggiungete alla passata di pomodoro, lo zucchero, il sale, l’acqua e l’olio e, se presenta pezzettoni di pomodoro, lavorate con la mano, mescolando e spremendo la polpa.

Sminuzzate l’ananas ed il cotto.

Oleate le teglie (o 4 tonde o 2 rettangolari regolari da forno) con olio di semi e stendete l’impasto lascinadolo riposare per altri 20/30 minuti. Aggiustate l’eventuale stesura, verso i bordi che, dopo i 20/30 minuti, risulta più semplice.

Cospargete di prosciutto sminuzzato e poi, con un mestolo, ricoprite di pomodoro (senza esagerare, un pò meno rispetto ad una margherita). Infornate a 200° ventilato per circa 20/25 minuti (controllate la cottura al 20° minuto) e cospargete prima degli ultimi 3 minuti di cottura, con l’ananas a dadini, la mozzarella sminuzzata (o affettata se non la trovate già pronta da usare) ed un filo di evo.



ENJOY! ^_^


?

I commenti alimentati da Disqus
Licenza Creative Commons
a Shark in the Kitchen by Francesco Bernardis "SqualoPazzo" https://www.facebook.com/squalopazzo75 is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at http://asharkinthekitchen.tumblr.com/.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://asharkinthekitchen.tumblr.com/.